Liceo Scientifico Statale "Galileo Ferraris"
Corso Montevecchio, 67 - 10129 Torino

Orario provvisorio delle classi e dei docenti

VISIBILI IN ALLEGATO GLI ORARI PROVVISORI DELLE CLASSI E DEI DOCENTI

Leggi »

Pillole Galferine

Pillole Galferine

Eserciziari estivi per le future classi prime 2016/2017

Leggi »

Versioni di latino I e II

Versioni di latino I e II

Compiti per le vacanze estive per le classi prime e seconde

Leggi »

L'informatica al Galfer

Linformatica al Galfer

ARDUINO per i progetti della Giornata della Scienza , AUTOCAD per le soluzioni grafiche,  ECDL per tutte le  attività, GEOGEBRA per la geometria e la statistica,  MAPLE per risolvere i problemi,  PYTON  e PROGRAMMAZIONE STRUTTURATA per analizzare, risolvere e programmare.    

Leggi »


Palazzo Madama

Palazzo Madama

Primo classificato il gruppo delle Clafas della classe III M

Leggi »

Progetto Webtrotter 2016

Progetto Webtrotter 2016

Ottimo terzo posto della squadra del Galfer alle finali nazionali

Leggi »

2016-2017 Progetto Scuola

20162017 Progetto Scuola

NOVITA': gli spettacoli della stagione 2016-2017

Leggi »


Certamen Galpherense 2016

Certamen Galpherense 2016

I vincitori della settima Edizione del Certamen Galpherense

Leggi »

Olimpiadi Scientifiche

Olimpiadi Scientifiche

I vincitori del Galfer

Leggi »

Concorso fotografico

Concorso fotografico

  PROGETTO CONCORSO LETTERARIO E FOTOGRAFICO APERTO A TUTTI GLI ALLIEVI DEL  LICEO GALILEO FERRARIS Visto il successo ottenuto lo scorso anno con 92 partecipanti il Liceo scientifico Galileo Ferraris ripropone per l’anno scolastico 2016/17 un CONCORSO LETTERARIO E FOTOGRAFICO riservato a tutti gli studenti dell’Istituto. L’argomento quest’anno è IL FUTURO: “è un’ipotesi, una congettura,una supposizione, cioè una non-realtà. Tutt’al più una speranza alla quale tentiamo di dar corpo con i sogni e le fantasie” (Oriana Fallaci, La rabbia e l’orgoglio)   Il premio letterario si articolerà in due sezioni: poesia prosa: un racconto o un articolo ispirato al tema Si potrà partecipare ad una sola delle due sezioni in ambito letterario con un solo componimento. Il testo narrativo va  rigorosamente dattiloscritto con una  lunghezza massima di 4 cartelle pena l’esclusione dal concorso indicando il genere scelto e deve avere un titolo originale che influirà sulla scelta dei vincitori. I testi saranno consegnati anonimi esclusivamente all’operatrice scolastica al primo piano  dalle 13 alle 13.30 solo nella settimana dal 20 al 24 marzo. Ricordiamo che ogni partecipante porterà due buste:una grande per il testo e una piccola con i dati dell’allievo che sarà chiusa e inserita all’interno della busta grande per garantire l’anonimato. SULLA BUSTA GRANDE NON VA SCRITTO IL NOME DELL’AUTORE. I lavori consegnati resteranno a disposizione della scuola che provvederà a pubblicare quelli più meritevoli sul sito d’Istituto. Gli studenti che desidereranno avere informazioni potranno rivolgersi alle professoresse Marini, Rosso o Vigone. Per ciascuna sezione del concorso (poesia e prosa) saranno assegnati premi diversificati in libri  e, solo per i ragazzi del triennio classificati tra i primi tre, un documento attestante il credito formativo.   Per il concorso fotografico ogni concorrente potrà presentare 1 fotografia a colori o b/n in formato 20x30 cm, stampata su carta fotografica. Non sarà accettata carta comune formato A4 pena l’esclusione dal concorso. L’autore indicherà sul retro il titolo (che dev’essere originale e influirà sulle scelte della giuria) e sarà consegnata, come per i testi letterari, in modo anonimo all’operatrice scolastica nelle scadenze indicate per il concorso letterario. Anche per il concorso fotografico i lavori resteranno a disposizione della scuola e i migliori verranno pubblicati sul sito e/o esposti nell’atrio della scuola. Gli studenti che desiderino avere chiarimenti possono rivolgersi alle professoresse Marini e Vigone. Verrà assegnato un premio (abbonamento a rivista fotografica,materiale fotografico o libri) e, solo per i ragazzi del triennio classificati tra i primi tre, un documento attestante il credito formativo. Gli allievi potranno partecipare sia al concorso letterario che a quello fotografico. Tutti i lavori in cui non compare il nome dell’autore non verranno presi in considerazione. NON VERRANNO ACCETTATE MAIL SPEDITE IN SEGRETERIA ANCHE PERCHE’ NON GARANTISCONO L’ANONIMATO. SI RICHIEDONO TESTI NITIDI E BEN LEGGIBILI                    La Referente del Progetto                                                IL DIRIGENTE SCOLASTICO                    Prof.ssa Maria Edoarda MARINI                                                 Stefania BARSOTTINI                                                                          

Leggi »


Progetto Digital Mate Training

Progetto Digital Mate Training

Gli studenti del Galfer vincitori della gara - Si allega la graduatoria della semifinale

Leggi »

Nuova ECDL

Nuova ECDL

Piano attività 2015-2016 - Variazione calendario

Leggi »

Il progetto PPS

Il progetto PPS

Progetto per l'attuazione delle Indicazioni Nazionali e delle Linee Guida dei Nuovi Licei

Leggi »


Olimpiadi di Filosofia

Olimpiadi di Filosofia

Due studenti del Galfer tra i vincitori della fase regionale

Leggi »

Giorno della Memoria 2016

Giorno della Memoria 2016

TRENO DELLA MEMORIA: sul giornalino di Istituto un articolo sull'esperienza della delegazione del Galfer

Leggi »

Il Galfer nella rete GARR

Il Galfer nella rete GARR

IL GALFER ENTRA NELLA RETE GARR PER L'ISTRUZIONE E LA RICERCA Un salto di qualità della struttura tecnologica informatica della scuola  a favore della didattica   Il Liceo Scientifico Statale Galileo Ferraris ha completato il 22 dicembre 2015 il collegamento alla rete GARR (http://www.garr.it/) per garantire lo sviluppo della qualità delle connessioni in internet e l’uso di portali e piattaforme per la didattica e per i servizi amministrativi. Connessione per l’istruzione e la ricerca La rete GARR - Gruppo per l'Armonizzazione delle Reti della Ricerca - è un consorzio di enti e istituzioni, nazionali e internazionali, al quale si accede tramite accordo e convenzione, che fornisce servizi tecnologicamente avanzati a costi di gestione decisamente inferiori a quelli richiesti da qualsiasi gestore sul mercato. La rete Italiana dell'Università e della Ricerca "GARR" si fonda sul progetto di collaborazione di ricerca accademica tra le Università e gli Enti di Ricerca pubblici italiani e scuole. Il GARR è interconnesso e partecipa a progetti di ricerca insieme alle altre Reti Europee della Ricerca (NREN - National Research & Education Network). Gli interventi di allacciamento e sulla rete interna L’allacciamento della struttura tecnologica alla rete GARR è realizzato su cavo a fibra ottica con allaccio alla specifica centrale collocata in via Pietro Giuria. I costi di allacciamento sono a totale carico della scuola così come il canone annuo per il servizio di connettività con apparato di terminazione incluso e servizio di manutenzione della fibra e dell’apparato. Il passaggio dal provider attuale alla rete GARR è previsto per il 23 di dicembre prossimo. Nelle giornate del 22 e del 23 prossime è previsto il passaggio dal server attuale alla nuova rete con il nuovo collegamento firewall. Pertanto si potrebbero presentare – nei due giorni – alcuni problemi e disservizi di connessione sia per il funzionamento della rete didattica sia per la rete amministrativa. Si prevedono inoltre, nel periodo di sospensione delle lezioni per le prossime festività, una serie di interventi di miglioramento delle prestazioni della rete wireless, del laboratorio di informatica sito al primo piano e si prevede anche di intensificare le postazioni degli access point wi-fi per la rete interna. Il Consiglio di Istituto ha sempre accolto favorevolmente le istanze finalizzate al buon funzionamento della rete scolastica di questo liceo, e sostenuto con specifiche delibere i miglioramenti proposti, consapevole che gli impegni di spesa costituivano un investimento tecnologico necessario per l’innovazione e la qualità del servizio.   Qualche informazione in più sul Consortium GARR Il Consortium GARR è l’ente senza fini di lucro che gestisce la rete telematica italiana dell’Università e della Ricerca. I soci fondatori sono CNR, ENEA, INFN e Fondazione CRUI, in rappresentanza delle Università italiane ed il suo principale obiettivo è quello di fornire connettività ad altissime prestazioni e servizi evoluti alla comunità di ricerca ed accademica italiana. La Rete GARR è la rete di trasmissione dati che collega tra loro le sedi delle Università, degli Enti di Ricerca italiani e delle istituzioni educative e culturali. La rete GARR è interconnessa alle altre Reti della Ricerca (NREN) europee e mondiali, con cui collabora attivamente a livello scientifico e tecnologico, ed è parte integrante dell’Internet mondiale. Il Consortium GARR non si pone in competizione con gli Internet Service Provider ma si caratterizza come progetto interistituzionale. L’utilizzo della rete GARR è regolato dalla Acceptable Use Policy del GARR e non prevede il transito di traffico commerciale all’interno della rete GARR, pur garantendo connessioni adeguate con le reti commerciali italiane ed internazionali. Sull’infrastruttura in fibra ottica di GARR-X è possibile costruire velocemente un numero illimitato di reti virtuali o circuiti dedicati nazionali e internazionali per permettere a ricercatori e studenti italiani di partecipare a comunità virtuali di ricerca in tutto il mondo, rendendo possibile la collaborazione in tempo reale. Con GARR-X è possibile accedere in modo semplice e sicuro ad infrastrutture di calcolo scientifico, a grandi banche dati ed altre risorse distribuite. La comunità GARR La comunità GARR è costituita da gruppi multidisciplinari di utenti ognuno caratterizzato da peculiarità, requisiti e aspettative diversi. L’utilizzo della rete varia dal semplice utilizzo del web e della posta elettronica a più sofisticate applicazioni quali la telemedicina, il calcolo distribuito, e-Learning fino ad arrivare ad applicazioni per il trasferimento di grandi moli di dati dell’ordine di Gigabit per secondo. Consapevole di queste differenze, GARR non offre pacchetti di servizi diversi a differenti categorie di utilizzatori, ma fornisce a tutti gli utenti tutti i servizi disponibili. In questo modo i bisogni degli utenti che utilizzano la rete in modo semplice sono di fatto anticipati dalle richieste degli utenti che invece usano applicazioni più innovative. Nello stesso tempo, ci sono alcune comunità che attraverso la loro partecipazione a specifiche attività e progetti hanno necessità di un supporto particolare. In quest’ottica GARR ritiene fondamentale, al fine di promuovere momenti di scambio interdisciplinare e di collaborazione scientifica, l'organizzazione di incontri di formazione tecnico-scientifica, come il Workshop tecnico GARR annuale e le giornate di formazione tematica come per l’infrastruttura IDEM, ed eventi dedicati. I servizi della rete GARR Tutti gli utenti della comunità GARR hanno accesso alle funzionalità implementate sulla rete e ai servizi sia operativi, legati al controllo e alla gestione dell’infrastruttura di rete, e agli applicativi, più orientati all'utilizzo dell’infrastruttura da parte degli utenti. GARR assegna uno spazio di indirizzamento IPv4 e IPv6 pubblico a ciascun ente della propria comunità. Fornisce servizi operativi a supporto dell’utente quali: - Il NOC è responsabile della gestione e del funzionamento dell’infrastruttura di rete, il servizio gestione guasti, le attivazioni dei nuovi collegamenti, la raccolta e la pubblicazione dei dati statistici di traffico. - Il CERT è responsabile della gestione degli incidenti di sicurezza che coinvolgono la rete GARR, nonché gli enti ad essa collegati. Sul sito web del CERT è pubblicata una lista degli “Alert Security” ritenuti più rilevanti per la comunità GARR - Il LIR cura le assegnazioni di Indirizzi IP agli utenti GARR, e l’aggiornamento del database presso RIPE. Il NIC è responsabile delle assegnazioni di nomi a dominio e NIC-handle per le istituzioni collegate alla rete GARR, nonché l’aggiornamento del database presso il Registro Italiano (.it) ed il Registro Europeo (.eu). - GARR offre un servizio di DNS secondario e di supporto tecnico alle utenze sulla configurazione ed il funzionamento del DNS per i domini appartenenti a qualunque TLD, per le reti, ecc. GARR mette a disposizione della comunità un servizio di multivideoconferenza denominato Vconf. Il servizio GARR Vconf consente agli utenti di effettuare videoconferenze fra di loro e con partecipanti esterni. IDEM (IDEntity Management federato per l’accesso ai servizi) è il nome della Federazione di Infrastrutture di Autenticazione e Autorizzazione (AAI) della comunità GARR. Una AAI gestisce le procedure di autenticazione e autorizzazione tra un utente, la sua organizzazione e i servizi da essa forniti. Altri servizi applicativi La rete GARR fornisce anche:  la distribuzione dei più utilizzati software pubblici disponibili in rete (distribuzioni Linux e OpenOffice), compresa l'intera distribuzione del progetto open source Sourceforge.net. il Servizio FileSender è un’applicazione web che permette agli utenti di inviare a qualsiasi destinatario, in modo facile e sicuro, file molto grandi ovviando ai limiti solitamente imposti alla posta elettronica - il servizio di assistenza e manutenzione è finalizzato alla risoluzione di malfunzionamenti e viene attivato tramite il GARR-NOC nelle fasce orarie e con livello di servizio (SLA) concordati.  La gestione dei disservizi avviene a partire dalla segnalazione dell’utente oppure dopo l’identificazione della problematica in modo proattivo da parte del GARR-NOC I tempi di ripristino sono, nel caso di guasti bloccanti, di 9 ore lavorative (90% dei casi) e di 12 ore lavorative nel caso di guasti non bloccanti (100% dei casi). La nuova connessione rappresenta un salto di qualità della struttura tecnologica informatica della scuola e vuole favorire l’uso diffuso degli strumenti didattici, LIM e laboratori, per tutta la comunità scolastica.     Il Dirigente Scolastico Stefania BARSOTTINI  

Leggi »


Kangaroo Lingua Inglese

Kangaroo Lingua Inglese

L'allieva Elisabetta Centofanti (II D) alla Finale Nazionale

Leggi »

Trekking dell'accoglienza per le classi prime

Trekking dellaccoglienza per le classi prime

Trekking dell'accoglienza per le classi prime

Leggi »

Premiati "I galferini"

Premiati I galferini

Quotidianoinclasse.it, premiati gli studenti vincitori "I galferini" del liceo Galileo Ferraris di Torino coordinati dalla prof.ssa Marini Roma, 03 Dicembre 2015 - Sono stati premiati oggi i ragazzi vincitori dei concorsi promossi dall'Osservatorio Permanente Giovani-Editori, presieduto da Andrea Ceccherini (anno scolastico 2014/2015), nell'ambito del progetto "Il Quotidiano in Classe", con i propri partners: Enel, La Gazzetta dello Sport, Fondazione Sicilia, Focus, corriere.it, ilsole24ore.com equotidiano.net, L’Osservatore Romano, Regione Toscana e la Fondazione Cassa di Risparmio di Torino. A tenere le fila della cerimonia, che si è tenuta oggi all'Una Hotel di Roma,  la giornalista del Tg2 Maria Concetta Mattei.  In particolare sono stati assegnati i riconoscimenti per l'iniziativa  “ilquotidianoinclasse.it”, promossa in collaborazione con corriere.it, ilsole24ore.com equotidiano.net: primi classificati i ragazzi del liceo Galileo Ferraris di Torino. Il riconoscimento va ai ragazzi del liceo Ferraris di Torino con la redazione "I galferini". Il progetto per le scuole superiori è promosso dall'Osservatorio Permanente Giovani-Editori www.ilquotidianoinclasse.it è un progetto per gli studenti delle scuole superiori italiane, promosso dall’Osservatorio Permanente Giovani-Editori in collaborazione con i siti internet di Corriere della Sera, Il Sole 24 ORE e Quotidiano Nazionale. Nell’ambito del progetto “Il Quotidiano in Classe” l’iniziativa de Ilquotidianoinclasse.it, grazie anche alla sua formula concorsuale, permette agli studenti di completare un percorso di maturazione che comincia con il farsi un’opinione sui fatti e termina con la possibilità di esprimere quell’opinione maturata attraverso l’acquisizione delle informazioni. Ogni lunedì mattina tre giornalisti Gianna Fregonara (per il Corriere della Sera), Massimo Esposti (per Il Sole 24 Ore) e Paolo Giacomin (per il Quotidiano Nazionale), hanno lanciato un tema sul blog del proprio quotidiano e gli studenti, riuniti in redazioni di classe, hanno potuto realizzatole proprie inchieste sotto forma di testo, foto, video o vignetta, e per raccontare la propria opinione sui temi proposti dai  tre giornalisti. Pierluigi Mariuz, Brand Manager del Corriere della Sera in rappresentanza di uno dei tre gruppi editoriali promotori del concorso insieme all'Osservatorio Permanente Giovani - Editori ha affermato che “fare parte della realtà de Il Quotidiano in classe ci riempie di orgoglio: un progetto che da oltre dieci anni contribuisce alla formazione ed educazione dei nostri studenti e alla crescita del cittadino di domani. Grazie awww.ilquotidianoinclasse.it  si dà poi agli oltre 2.000.000 di studenti  l'opportunità di esprimere l’opinione maturata in classe, con il sostegno degli insegnanti, e metterla a confronto con quella degli altri. In un momento così drammatico per il dialogo tra le culture e tra i popoli, è  questo uno degli aspetti per noi più importanti, ovvero l'ascolto delle opinioni degli studenti, l'interazione con loro, la generazione di idee e proposte grazie al confronto con gli altri. La forza de ilquotidianoinclasse.it sta anche nel fatto di essere realizzato in un ambiente molto fresco e comodo per i ragazzi, che trovano un luogo dove si può parlare di tutto, dagli argomenti più seri a quelli più "leggeri" ma essendo soprattutto liberi di esprimere la propria opinione e di confrontarsi in modo costruttivo, cose sempre più difficili oggi in un mondo che tende all'omologazione”. Lo stesso Mariuz ha poi premiato la redazione vincitrice assoluta del concorso, "I galferini" del liceo scientifico statale Galileo Ferraris di Torino, coordinata dalla prof. Maria Edoarda Marini.   i link: http://www.quotidiano.net/quotidiano-classe-vincitori-1.1543225 http://www.corriere.it/scuola/secondaria/15_dicembre_03/quotidiano-in-classe-premiazione-liceo-scientifico-ferraris-torino-d20ac21c-99dc-11e5-a8aa-552a5791f1fe.shtml http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2015-12-03/a-roma-cerimonia-premiazione-concorsi-promossi-osservatorio-permanente-giovani-editori-174928.shtml?uuid=AC5LVbmB       La redazione della quarta D de il quotidiano in classe ha vinto un viaggio a Londra come vincitrice assoluta del campionato 2014/15 e a settembre ha visitato  redazione londinese del Wall Street Journal. Si tratta di Jacopo Olivieri, Samuele Stefanuto, Roberta Mandelli, Corrado Campisi e Flavio Greco accompagnati dalla prof.ssa Maria Edoarda Marini.Leggi il reportage pubblicato sul sito de Il quotidiano in classe.   Ecco il video:    

Leggi »


Stage in Francia

Stage in Francia

Il Galileo Ferraris si propone di favorire le iniziative volte allo sviluppo e al mantenimento di scambi culturali con scuole di Paesi europei di cui viene studiata la lingua. A tale scopo sono finalizzati anche gli stages di soggiorno-studio per il perfezionamento delle lingue (francese, inglese e tedesco). In particolare, per la lingua francese, appartengono alla tradizione del nostro Liceo le seguenti esperienze all’estero: • Stage a Vichy: previsto all’inizio della classe seconda, terza e quinta, offre agli iscritti del corso G e agli iscritti ai corsi pomeridiani di francese l’opportunità di soggiornare 13 giorni nella regione francese dell’Auvergne per implementare le competenze linguistiche. Gli stagisti risiedono in famiglie accuratamente selezionate, seguono corsi di lingua al mattino e nel primo pomeriggio presso la scuola Cavilam-Alliance Française, effettuano visite di interesse culturale. A conclusione del soggiorno gli allievi affrontano in loco gli esami per la certificazione DELF. • Soggiorno-studio a Parigi: previsto per la classe quarta della sezione G, ha una durata di 5 giorni e comprende attività laboratoriali, conferenze, seminari presso il Palais de la Découverte di Parigi dove possono sperimentare l’utilizzo della lingua francese in ambito scientifico.

Leggi »

Stage in Inghilterra

Stage in Inghilterra

Riunione informativa con le docenti accompagnatrici giovedì 8/09 p.v. alle ore 17:00 nei locali della scuola per i genitori degli allievi che parteciperanno allo stage in Inghilterra. Lo stage a Broadstairs, nel Kent, non è solo  un’opportunità offerta agli studenti per ampliare e consolidare le proprie competenze linguistiche. È l’occasione per imparare a muoversi con disinvoltura in un paese straniero, venendo a contatto con la cultura e  lo stile di vita inglesi . Accolti da famiglie inglesi, accompagnati in tutte le attività da insegnanti e da giovani animatori inglesi, gli allievi utilizzano la lingua straniera in vari contesti. Lo stage ha anche una forte valenza culturale, poichè permette agli alunni di  visitare  luoghi di grande interesse storico ed artistico .

Leggi »

Stage in Germania

Stage in Germania

Scambio scolastico IIA Galileo Ferraris, Torino – 9. Klasse Rotteck-Gymnasium, Freiburg               Lo scambio scolastico con il Rotteck-Gymnasium di Friburgo (Germania). è linguistico, in quanto si propone di consolidare e migliorare la competenza comunicativa dei ragazzi e di motivarli nell’apprendimento della lingua; culturale, in quanto vuole contribuire a sviluppare l’interesse per culture diverse , nonché una più approfondita e consapevole conoscenza della proprio cultura tramite il confronto con quella altrui Lo scambio si articola in una settimana di permanenza degli studenti tedeschi presso le famiglie del Galfer ed una settimana di permanenza degli studenti galferini presso le famiglie del Rotteck. A Friburgo i nostri allievi frequentano alcune ore di lezione, conoscono i luoghi e gli aspetti principali della città e dei dintorni in attività appositamente organizzate e trascorrono il tempo libero con i coetanei tedeschi. Quest’anno il Rotteck sarà nostro ospite dal 3 all’8 aprile, e noi saremo a Friburgo dal 16 al 22 aprile. Come da tradizione consolidata, accompagneranno i ragazzi la docente di tedesco, prof.sa Bossi (organizzatrice dello scambio) e il docente di arte prof. Domenichelli.      

Leggi »



Atleticando al Galfer

Atleticando al Galfer

Atleticando al Galfer

Leggi »

Progetti di scienze motorie

Progetti di scienze motorie

Progetti di Scienze Motorie Insieme di attività finalizzate allo sviluppo psicofisico degli studenti e alla diffusione di un sano “spirito sportivo”, con test di atletica leggera per il primo biennio, tornei interclasse, lezioni in orario curricolare in piscina (classi quarte) e partecipazione ai Giochi Sportivi Studenteschi. In particolare, si prevedono le seguenti manifestazioni:         Atleticando per tutti gli allievi delle classi seconde         Atleticando per una selezione di allievi delle classi quarte e quinte   Centro Sportivo Scolastico – Attività Sportiva 2015/2016   Attività sportiva 2015/2016: approfondimenti specifici e proposte sportive, in relazione all’obiettivo portante di valorizzazione dell’eccellenza e di promozione della pratica sportiva. Il Referente del Centro Sportivo Scolastico del Liceo, Prof.ssa Valeria Giovara e i docenti Proff. Andrea Anglani, Piera Bertolone, Luigi Casale, Raffaele Chiarolanza, Annamaria Strusi e Raffaella Varisco. Obiettivi     Raggiungere e padroneggiare un buon livello di tecnica esecutiva nella disciplina scelta dall’allievo, in modo tale da garantirgli una prestazione efficace durante la competizione.   Valorizzare le eccellenze in ambito sportivo.   Favorire momenti di aggregazione attorno a riconosciuti valori di etica sportiva.   Promuovere sane abitudini di vita.   Favorire il controllo e la percezione di sé.   Obiettivi misurabili: la misurabilità del livello raggiunto è direttamente proporzionale con la posizione ottenuta in classifica e comunque sempre relazionata al livello di partenza dell’allievo.   Finalità: stimolare l’interesse per la competizione in quanto momento di verifica delle capacità motorie e delle conoscenze e competenze acquisite nelle specifiche discipline sportive.  Sensibilizzare al rispetto dei valori etici trasmessi dallo sport, ed in particolare al rispetto delle regole, degli avversari e dei giudici. Educare al controllo dell’aspetto emozionale legato alla competizione, attraverso la consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti.   Destinatari: tutti gli allievi che evidenziano, nel corso dell’anno, interesse e attitudine per una o più discipline sportive o che desiderano approfondire le proprie conoscenze oltre le ore curricolari.   Metodologie: lezioni frontali per classi e/o per gruppi anche disomogenei sia per sesso che per età, ma omogenei per disciplina sportiva da praticare, in funzione degli spazi disponibili e della adeguatezza di strutture e attrezzature.   Modalità di valutazione e di monitoraggio dell’attività sportiva:il livello di gradimento dell’attività e la sua ricaduta formativa sono  riscontrabili non solo attraverso il numero di allievi che scelgono di partecipare, ma soprattutto dalla serietà e dall’impegno con cui frequentano i corsi pomeridiani; i successi individuali, i singoli piazzamenti, l’avanzamento alle fasi successive sia della squadra che del singolo, indicheranno, di volta in volta, l’efficacia dell’intervento professionale corrisposto in ciascuna delle attività.   Modalità di documentazione dell’attività sportiva: la presente pianificazione si conforma alle linee guida didattiche e formative del Liceo, rientra nelle competenze del Dipartimento di Scienze Motorie e dei Docenti che ne fanno parte e, sentito il parere del Collegio dei Docenti, fa parte integrante dell’offerta formativa illustrata nel POF del Liceo.     Compiti dei Docenti Stesura del piano dell’attività sportiva 2015-2016 Contatti con Federazioni, C.S.A., Assessorato allo Sport ed Enti di promozione sportiva. Organizzazione e gestione del relativo Link sul sito del Liceo Studio dei contenuti disciplinari specifici Organizzazione della metodologia didattica da applicare Redazione della modulistica necessaria Raccolta delle adesioni Lezioni frontali Organizzazione delle fasi di selezione (Nuoto, Tennis Tavolo) Organizzazione tornei interni (Pallavolo, Pallacanestro, Hit Ball) Pubblicazione dei risultati e delle classifiche sia sul sito che in bacheca Compilazione del registro delle presenze per ogni singola attività Tutoraggio, durante le varie fasi agonistiche, degli studenti impegnati Organizzazione della premiazione di fine anno

Leggi »

Pallavolando al Galfer

Pallavolando al Galfer

Lunedì 30 maggio 2016, dalle ore 8 alle ore 13, nella Palestra 3 Galfer, nel quadro delle attività di Alternanza Scuola-Lavoro del Dipartimento di Scienze Motorie e Sportive proposte dalla professoressa Varisco, tutte le classi seconde saranno impegnate nella fase conclusiva di PALLAVOLANDO, evento organizzato e condotto da alcuni studenti di terza.   Ogni classe formerà una squadra di 3 atleti con almeno una ragazza in campo più tre riserve. Nell’aula di ogni seconda sarà affisso il timing della mattinata. Sarebbe opportuno non prevedere prove di verifica in concomitanza con gli orari delle gare. Le premiazioni del torneo si terranno in mattinata in presenza della classe. FANTASTICI PREMI PER I VINCITORI!   Elenco studenti di terza impegnati per l’intera mattinata: 3H Bianco 3I Cannatà, Campelli, Conill, Giungato, Luongo, Serio 3M Cardillo, Carrà, Gallo, Mortellaro, Musso, Ormenese, Ruspa, Scotto, Simonetti

Leggi »


Campionati di TENNIS

Campionati di TENNIS

I risultati della fase provinciale

Leggi »

Campionati di SCACCHI

Campionati di SCACCHI

La squadra Juniores qualificata per la fase Nazionale

Leggi »

Pubblicazione Graduatorie Personale Docente e ATA 2014/2017

Pubblicazione Graduatorie Personale Docente e ATA 20142017

Pubblicate le graduatorie definitive docenti e personale ATA

Leggi »