Liceo Scientifico Statale "Galileo Ferraris"
Corso Montevecchio, 67 - 10129 Torino

ASL GALFER

Docenti referenti: prof.sse Barbara Garofani, Nadia Milani e Lisa Infantino

Per chiarimenti è attivo un indirizzo di posta elettronica: asl@liceogalfer.it 

Che cos'è l'Alternanza Scuola-Lavoro (ASL)

La legge 107/2015, nei commi dal 33 al 43 dell’articolo 1, ha sistematizzato l’alternanza scuola lavoro (ASL) dall’a. s. 2015-2016 nel secondo ciclo di istruzione, attraverso la previsione di percorsi obbligatori di alternanza nel secondo biennio e nell’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado con almeno 200 ore nei licei, da inserire nel Piano triennale dell’offerta formativa.

I percorsi in alternanza hanno una struttura flessibile e si articolano in periodi di formazione in aula e periodi di apprendimento mediante esperienze di lavoro.

I periodi di apprendimento in alternanza fanno parte integrante dei percorsi formativi personalizzati volti alla realizzazione del profilo educativo, culturale e professionale del corso di studi.

Nell'ambito dell'orario complessivo annuale dei piani di studio, i periodi di apprendimento mediante esperienze di lavoro, previsti nel progetto educativo personalizzato, possono essere svolti anche in periodi diversi da quelli fissati dal calendario delle lezioni. I percorsi in alternanza sono definiti e programmati all'interno del piano dell'offerta formativa e sono proposti alle famiglie e agli studenti in tempi e con modalità idonei a garantirne la piena fruizione.

I percorsi in alternanza sono oggetto di verifica e valutazione da parte dell'istituzione scolastica o formativa.

Finalità

L’alternanza scuola lavoro è una metodologia didattica per:

a) attuare modalità di apprendimento flessibili e equivalenti sotto il profilo culturale ed educativo, che colleghino sistematicamente la formazione in aula con l'esperienza pratica;

b) arricchire la formazione acquisita nei percorsi scolastici e formativi con l'acquisizione di competenze spendibili anche nel mercato del lavoro;

c) favorire l'orientamento dei giovani per valorizzarne le vocazioni personali, gli interessi e gli stili di apprendimento individuali;

d) realizzare un organico collegamento delle istituzioni scolastiche e formative con il mondo del lavoro e la società civile, che consenta la partecipazione attiva dei discenti nei processi formativi;

e) correlare l'offerta formativa allo sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio.

Valutazione dell’Alternanza Scuola Lavoro

La valutazione del percorso in alternanza è parte integrante della valutazione finale dello studente e incide sul livello dei risultati di apprendimento conseguiti nell’arco del secondo biennio e dell’ultimo anno del corso di studi. Ai fini della validità del percorso di alternanza, è necessaria la frequenza di almeno tre quarti del monte ore previsto dal progetto.

Nel curriculum di ciascuno studente (che sarà visibile attraverso il registro elettronico) saranno progressivamente inserite le esperienze di alternanza svolte e le competenze acquisite nel corso del percorso.

Progettazione didattica del "Galileo Ferraris"

L’alternanza scuola lavoro ha alla base una componente orientativa, che, partendo dalle caratteristiche personali e individuali dello studente, lo accompagna nel corso del triennio anche in prospettiva della scelta futura dopo il diploma, per valorizzarne le vocazioni personali, gli interessi e gli stili di apprendimento individuali (Cfr. GUIDA OPERATIVA PER LA SCUOLA pubblicata da MIUR, a firma del Direttore Carmela Palumbo Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione).

Pertanto, sulla base del contesto specifico, del fabbisogno formativo delle studentesse e degli studenti di questo Liceo, delle finalità e obiettivi previsti, il PTOF 2016-2019 predispone la seguente programmazione delle attività:

Attività classi terze

In terza ci si propone di rafforzare le cosiddette “soft skills”, le competenze relazionali interdisciplinari, da tutti riconosciute come di primaria importanza ai fini di un efficace inserimento nel mondo delle professioni e non solo.

Sono proposte circa 80 ore di ASL organizzate in questo modo:

- circa 20/30 ore per percorsi curricolari disciplinari

- 12 ore dedicate alla formazione in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro attraverso corsi organizzati dalla scuola

- 40/50 ore extracurricolari (ciascun allievo potrà costruire il proprio percorso di ASL scegliendo tra uno dei laboratori proposti dalla scuola; per dettagli si rimanda al COMUNICATO ASL n.7 in allegato).

Attività classi quarte 

In quarta sono proposte circa 100 ore di ASL di cui almeno 60 di stage.

Lo stage potrà essere svolto dopo la fine della scuola o durante la settimana dedicata al recupero dopo le vacanze natalizie, al sabato, in alcuni pomeriggi nel corso dell’anno o con modalità da concordare con il proprio tutor scolastico.

Per la scelta della sede di stage la scuola pubblicherà i posti disponibili, in modo che i singoli studenti possano scegliere in base ai propri interessi e alle proprie attitudini.

Per suggerire eventuali enti o aziende disponibili ad accogliere studenti in stage rivolgersi alle prof.sse Garofani, Infantino e Milani.

Ciascun allievo potrà poi costruire il proprio percorso di ASL scegliendo tra una serie di progetti proposti dalla scuola. Ogni progetto prevede al suo interno incontri con esperti del mondo del lavoro e/o visite ad aziende o enti collegati al progetto prescelto (per dettagli si rimanda al COMUNICATO ASL n.7 in allegato).

NOTA BENE (INTEGRAZIONE MONTE ORARIO CORSO SULLA SICUREZZA): Gli studenti di quarta sono inoltre tenuti a integrare le ore svolte in terza di formazione in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con 4 ore organizzate nel corso dell’anno dalla scuola.

Attività classi quinte 

In quinta sono proposte circa 20 ore di ASL che si concentreranno in modo particolare sulla meta-riflessione sullo stage effettuato e su quanto compreso del mondo del lavoro in funzione della scelta universitaria da fare.

Saranno inoltre proposti incontri di orientamento in previsione della scelta universitaria.

NOTA BENE (INTEGRAZIONE MONTE ORARIO CORSO SULLA SICUREZZA): Gli studenti di quinta sono inoltre tenuti a integrare le ore svolte in terza di formazione in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con 4 ore organizzate nel corso dell’anno dalla scuola.

Altre attività riconosciute 

• Certificazione ECDL -> 10 ore + altre 5 ore per i livelli superiori

• Certificazione lingua straniera B1 e B2 -> 10 ore

• Certificazione lingua straniera C1 e C2 -> 15 ore

• Stage a Broadstair -> 10 ore

• Stage a Vichy -> 10 ore

Alternanza scuola lavoro per gli studenti che frequentano ESPERIENZE DI STUDIO O FORMAZIONE ALL'ESTERO

Con riferimento al punto 7 della Nota del 28/03/2017, per gli studenti che frequentano periodi all’estero il liceo Galileo Ferraris ha scelto di riconoscere orientativamente un monte-ore di Alternanza Scuola Lavoro pari a: 

• Intero anno scolastico -> 70 ore

• Semestre -> 35 ore

• Trimestre -> 18 ore

• Mese -> 8 ore

Potranno inoltre essere riconosciute altre attività svolte durante il periodo all’estero se debitamente certificate.

Alternanza scuola lavoro per STUDENTI-ATLETI DI ALTO LIVELLO AGONISTICO (per il riconoscimento dello status di "atleta di alto livello" si rimanda al COMUNICATO ASL n.7 in allegato)

Per ogni anno scolastico saranno riconosciute fino a 70 ore di Alternanza scuola lavoro. Gli studenti che rientrano in queste categorie devono rivolgersi alla prof.ssa Varisco per poter avviare la costruzione del progetto formativo personalizzato condiviso tra la scuola di appartenenza e l’ente di appartenenza.

ISTRUZIONI PER ESPRIMERE UNA PREFERENZA DI ISCRIZIONE AD UN’ATTIVITÀ (leggi Comunicato ASL n.7)


  • Scarica Visualizza Alternanza_Scuola_Lavoro_n._7_-_TRIENNIO_-_PRESENTAZIONE_ATTIVITA_PROPOSTE_PER_LA.S._2017-2018.pdf