Liceo Scientifico Statale "Galileo Ferraris"
Corso Montevecchio, 67 - 10129 Torino

...se morremo qui in silenzio come vogliono i nostri nemici, se non ritorneremo, il mondo non saprà di che cosa l’uomo è stato capace, di che cosa è tuttora capace: il mondo non conoscerà se stesso, sarà più esposto di quanto non sia ad un ripetersi della barbarie nazionalsocialista, o di qualsiasi altra barbarie equivalente, qualunque ne sia la matrice politica effettiva o dichiarata” 

(Primo Levi, Prefazione a La vita offesa, 1987)

"Vivevamo immersi nella zona grigia dell'indifferenza. L'ho sofferta, l'indifferenza. Li ho visti, quelli che voltavano la faccia dall'altra parte. Anche oggi ci sono persone che preferiscono non guardare"

(Liliana Segre, nominata senatrice a vita dal Presidente Sergio Mattarella il 19 gennaio 2018, in Sopravvissuta ad Auschwitz. Liliana Segre fra le ultime testimoni della Shoah di E.Zuccalà, 2013)

INIZIATIVE 2017-2018

FIACCOLATA DELLA MEMORIA (26 gennaio 2018)

Una rappresentanza del Galfer (classi 2C, 4M, 4O, 5H accompagnate dai docenti proff. Giacometti, Margiotta, Previtali, Saini, De Luca e Mariantoni) parteciperà alla Fiaccolata della Memoria, organizzata dall'Associazione "Nessun uomo è un'isola" il giorno 26 gennaio 2018, che avrà inizio al binario 17 della stazione di Porta Nuova, da dove partivano i convogli per i campi di concentramento, per concludersi alle Carceri Nuove. Qui la manifestazione prevede la visita ai luoghi di reclusione e una riflessione con testimonianze di ex deportati e di appartenenti alla Comunità Ebraica, sulle leggi razziali.

Per dettagli: Comunicato Studenti n.200

LA CLASSE 5A ALLA TRASMISSIONE "PER UN PUGNO DI LIBRI": I RAGAZZI LEGGONO "IL DIARIO DI ANNA FRANK" (27 gennaio 2018)

La classe 5 A, accompagnata dai proff. Anna Tabbia e Gavino Olmeo, ha partecipato alla puntata della trasmissione "Per un pugno di libri" dedicata alla lettura del Diario di Anna Frank, che andrà in onda in occasione della Giornata della Memoria, il 27 gennaio 2018, alle ore 18.00, su RAI TRE.

Vai sul profilo facebook https://it-it.facebook.com/perunpugnodilibri

CONCORSO "I GIOVANI RICORDANO LA SHOAH" A.S.2017-2018: IL GALFER SUPERA LA FASE REGIONALE

Nell’ambito delle iniziative che saranno realizzate nel nostro Paese in occasione del “Giorno della Memoria” fissato per il 27 gennaio di ogni anno, il MIUR, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e in collaborazione con l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, bandisce per l’anno scolastico 2017/2018 la XVI edizione del concorso scolastico nazionale “I giovani ricordano la Shoah”, rivolto a tutti gli allievi del primo e secondo ciclo di istruzione, al fine di promuovere studi e approfondimenti sul tragico evento che ha segnato la storia europea del ‘900.

TRACCIA: 

Da pochi mesi erano state proclamate le leggi razziali, e stavo diventando un isolato anch’io. I compagni cristiani erano gente civile, nessuno fra loro né fra i professori mi aveva indirizzato una parola o un gesto nemico, ma li sentivo allontanarsi, e, seguendo un comportamento antico, anch’io me ne allontanavo: ogni sguardo scambiato fra me e loro era accompagnato da un lampo minuscolo, ma percettibile, di diffidenza e di sospetto. Che pensi tu di me? Che cosa sono io per te? Lo stesso di sei mesi addietro, un tuo pari che non va a messa, o il giudeo che «di voi tra voi non rida*»?” (Primo Levi, Ferro da Il sistema periodico) * Dante, Paradiso, canto V, vv. 79-81

A ottant’anni dalla pubblicazione del Manifesto della Razza e delle successive leggi razziali (http://goo.gl/o2J9Q6), contestualizzate e analizzate la citazione di Primo Levi. Approfondite le conseguenze della normativa antiebraica nel mondo della scuola e nella società.

Partecipano al Concorso gli allievi e le allieve della classe IV M coordinati dai proff.Rinaldo Previtali, Chiara Giacometti, Carla Pagliero, Paola Saini e Federica Piazzolla, con l'elaborato (corredato di video) dal titolo LA CARNE DELL'ORSO. Il sapore di essere forti e liberi, che ha superato la FASE REGIONALE.

ELENCO DEGLI ISTITUTI PIEMONTESI SELEZIONATI PER LA FASE NAZIONALE http://www.istruzionepiemonte.it/?p=34048

ADESIONE ALL'INIZIATIVA "PROMEMORIA AUSCHWITZ"

Referente di Istituto: prof.ssa Barbara Duretto

Anche per l'anno in corso, il Galfer partecipa con una delegazione di studenti all'iniziativa PROMEMORIA_ AUSCHWITZ, promossa dall'Istituto Piemontese per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea "G.Agosti", in collaborazione con l'Associazione DEINA.

Il progetto prevede il viaggio a Cracovia e al campo di sterminio Auschwitz-Birkenau, preceduto da un corso di formazione e preparazione per affrontare un'esperienza intensa e dall'alto valore etico-morale.

Il viaggio si svolgerà dal 9 al 15 febbraio 2018, con il contributo economico della circoscrizione 4.

Da Torino al Brennero in pullman, quindi trasbordo su treno; tragitto lento fino a Cracovia; giornate scandite dalle visite alla Fabbrica di Schindler, al ghetto ebraico abitato per secoli dagli ebrei della comunità locale e poi del ghetto in cui vennero confinati dai Tedeschi per essere avviati sistematicamente ai campi di sterminio. La tappa più coinvolgente sarà quella della visita ai campi di Auschwitz e di Birkenau. Ai percorsi di visita seguiranno momenti dedicati alla riflessione collettiva e uno spettacolo sul tema della Shoah.

Consulta https://www.deina.it/promemoria-auschwitz

SPETTACOLO "IO TI RACCONTO. Settembre 1943, una strage dimenticata" 

Il 2 febbraio 2018 le classi 4I e 4O assisteranno allo spettacolo IO TI RACCONTO – Settembre 1943, una strage dimenticata, portato sulla scena dalla Compagnia Onda Teatro (ideazione e drammaturgia Bobo Nigrone, Francesca Guglielmino e Silvia Elena Montagnini. Con Claudia Appiano e Silvia Elena Montagnini Regia Bobo Nigrone:

"Lo spettacolo racconta, nel contesto della storia italiana e internazionale della Seconda Guerra Mondiale, i fatti che, a partire dal settembre 1943, portano alla prima strage nazista degli ebrei in Italia, nella zona del lago Maggiore, a Baveno. La dignità umana calpestata, il silenzio, l'indicibile, la strage, l'ingiustizia del processo, rivelano una storia poco conosciuta, attraverso un linguaggio scarno, poetico, a volte ironico. La follia dell'uomo e della sopraffazione nei confronti degli altri uomini e il disprezzo della diversità sono temi che parlano anche della contemporaneità. Un’occasione di riflessione su contenuti fondamentali per l'educazione alla cittadinanza e per l'accettazione dell'altro, attraverso l'invito a ricordare, anche in previsione del fatto che con il passare del tempo, i testimoni diretti della storia non ci saranno più."

VIAGGI DI ISTRUZIONE NEI LUOGHI DELLA DEPORTAZIONE NAZISTA

Dal 26/27 febbraio al 2 marzo, alcune classi quinte, saranno impegnate nel viaggio di istruzione che comprenderà la visita, dopo un percorso didattico interdisciplinare inserito nella programmazione, di alcuni luoghi significativi della storia della deportazione e della Resistenza al nazifascismo.

Monaco e Dachau (classi 5M, 5N, 5F, 5C)

Praga e Terezin (classi 5I e 5H)


  • Scarica Visualizza Comunicato_Studenti_n.200_2017_2018_-_CLASSI_2C_4M_4O_5H_-_USCITA_DIDATTICA_-_GIORNATA_DELLA_MEMORIA_-_26_GENNAIO.pdf

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.