Liceo Scientifico Statale "Galileo Ferraris"
Corso Montevecchio, 67 - 10129 Torino
Noi ci siamo...per la memoria e la legalità

...se morremo qui in silenzio come vogliono i nostri nemici, se non ritorneremo, il mondo non saprà di che cosa l’uomo è stato capace, di che cosa è tuttora capace: il mondo non conoscerà se stesso, sarà più esposto di quanto non sia ad un ripetersi della barbarie nazionalsocialista, o di qualsiasi altra barbarie equivalente, qualunque ne sia la matrice politica effettiva o dichiarata” 

(Primo Levi, Prefazione a La vita offesa, 1987)

                       Avremmo potuto pensare/il silenzio ritorna/ e noi stretti intorno ai frammenti/    del tuo corpo/schiacciati da troppe morti/ prima che dagli altri/ vinti da noi stessi.

(Umberto Santino, Sarai meno solo, da Poesie per Peppino,   https://www.centroimpastato.com)

INIZIATIVE 2019-2020

NONOSTANTE L'EMERGENZA COVID-19 L'IMPEGNO PER LA MEMORIA NON SI FERMA...

Temi: i valori della Resistenza al nazifascismo come fondamento delle Istituzioni della Repubblica; la memoria della Shoah e le leggi razziali; i principi costituzionali; la tutela dei diritti umani; la lotta alla mafia; la memoria come educazione alla legalità; una riflessione sui muri di ieri e di oggi nel trentennale della caduta del Muro di Berlino.

Attività: promozione e partecipazione alle iniziative presenti sul territorio in occasione delle giornate di commemorazione storica e civile; adesione a concorsi che stimolino all'indagine storica e alla riflessione; esperienze di testimonianza diretta; collaborazione con enti, associazioni, istituzioni pubbliche; viaggi "della memoria"; film, spettacoli teatrali, mostre

Maggio 2020_Anniversario stragi di Capaci e Via D'Amelio

22 MAGGIO 2020: IN MEMORIA DI FELICIA IMPASTATO, ore 21.20, RAI 1

A causa dell'emergenza sanitaria non è stato possibile, con nostro grande rammarico, realizzare l'incontro dei ragazzi e delle ragazze del Galfer con Giovanni Impastato, previsto per il 16 aprile presso il Teatro della Crocetta.

Per continuare a mantenere vivo il legame ideale con Giovanni, in ricordo dell'impegno di Peppino e dei suoi amici e familiari nella lotta contro la mafia, la Commissione Cittadinanza e Costituzione accoglie e diffonde l'invito della CASA MEMORIA FELICIA E PEPPINO IMPASTATO di ritrovarsi #distantimauniti in occasione della messa in onda del film dedicato a Mamma Felicia, venerdì 22 maggio 2020, ore 21.20 su RAI 1, proprio alla vigilia dell'anniversario della strage di Capaci.

http://www.casamemoria.it/2-non-categorizzato/606-mamma-felicia-su-rai-1-il-22-maggio-2020-distantimauniti.html

25 aprile 2020_Festa della Liberazione

FESTA DELLA LIBERAZIONE AL POLO DEL NOVECENTO

Quest’anno i festeggiamenti per la Festa della Liberazione saranno online: una lunga maratona web realizzata dalla Città di Torino insieme al Polo del ‘900 e ai suoi enti, alle Biblioteche Civiche Torinesi, al Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio Regionale; in collaborazione tecnica con il Centro di Produzione della RAI di Torino e il Consorzio TOP-IX; media partner La Stampa.

A partire dalle ore 10.00, sui siti 

www.lastampa.it nella sezione dedicata,

www.comune.torino.it 

www.cr.piemonte.it

si può assistere a una staffetta digitale in una grande piazza virtuale da seguire sui social con l’hashtag #Torino25aprile, per ricordare i valori legati alla Festa della Liberazione e che hanno portato alla nascita della Repubblica. 

https://www.polodel900.it/25-aprile-2020-festa-della-liberazione

INIZIATIVE DEL GALFER

"A vent'anni la vita è oltre il ponte": La canzone di Italo Calvino, musicata da Sergio Liberovici, è stata lo spunto per questa iniziativa promossa da un gruppo di docenti del Galfer, dalla Commissione Cittadinanza e Costituzione, dalla redazione del giornalino Liberamente, che si è occupata della diffusione tramite Instagram. Diverse sono state le voci che hanno risposto all'appello (studenti, studentesse e insegnanti) che si sono trasformate in una staffetta ideale pubblicata sulla pagina del sito dedicata alle celebrazioni della Liberazione.

Approfondimenti di classe attraverso la didattica a distanza: raccolta di testimonianze, interviste, scelta di immagini, poesie, canzoni per coniugare memoria e condivisione.

Febbraio-marzo 2020

LABORATORIO "DALLA COSTITUZIONE ALLA DIFESA DEI DIRITTI UMANI"

Fra le numerose attività educative il Museo Diffuso della Resistenza di Torino propone il Laboratorio" Dalla Costituzione alla difesa dei diritti umani” rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado e realizzato in collaborazione con l’associazione LiberamenteConsapevoli APS.

Il progetto, cui ha aderito la classe 4D, prevede due momenti distinti con l’obiettivo da un lato di ripercorrere gli avvenimenti che portarono alla promulgazione della Costituzione Italiana e dall’altro di approfondire i valori che stanno alla base della Carta Costituzionale, focalizzando l’attenzione sui diritti umani attraverso l’educazione non formale.

Primo incontro: 27 marzo 2020 (referenti: proff.Antonella De Luca, Chiara Giacometti, Laura Righi) ANNULLATO CAUSA EMERGENZA COVID-19

https://www.museodiffusotorino.it/Proposta-Educativa

PROGETTO "BERLINO 89. MURI DI IERI, MURI DI OGGI"

A trent’anni dalla caduta del Muro di Berlino molti problemi sono rimasti irrisolti e nuovi se ne sono aggiunti: politica, economia, società, cultura, globalizzazione, nuove guerre e poche paci, povertà crescenti e migrazioni epocali. Ricordare il Muro di Berlino abbattuto da un pacifico movimento popolare e dalle mutate condizioni internazionali è importante per prendere coscienza dei nuovi muri reali e ideali, visibili e invisibili che attraversano l’Europa di oggi e solcano di barriere alte e profonde gli animi esacerbati delle persone.

In quest'ottica il Polo del Novecento si è fatto promotore di una serie di iniziative confluite nel progetto "Berlino 89. Muri di ieri, muri di oggi", fra cui un percorso di formazione sul tema in oggetto, cui hanno aderito le classi 5M e 5C, propedeutico ad un viaggio nei luoghi della memoria nella città di Berlino organizzato dall'Istituto di Studi Storici “Gaetano Salvemini” e Fondazione Vera Nocentini. 

Lezioni propedeutiche: 13 e 17 febbraio 2020 (a cura degli storici Donatella Sasso e Enrico Miletto)

Viaggio: dal 16 al 20 marzo 2020 ANNULLATO CAUSA EMERGENZA COVID-19

Docenti coinvolti: Raffaella Brondolo, Francesco Brucoli, Carla Pagliero, Antonella De Luca 

Iniziative di celebrazione e di riflessione per il Giorno del Ricordo

- Istoreto http://www.istoreto.it/approfondimenti/giorno-del-ricordo

Polo del Novecento 

Martedì 11 febbraio  (corso Valdocco 4/A, Sala Memoria della Alpi) per il giorno del Ricordo, al Polo del 900 alle 17.00 si svolge la presentazione del libro Gli Italiani di Tito. La Zona B del Territorio Libero di Trieste e l’emigrazione comunista in Jugoslavia (1947 – 1954) di Enrico Miletto.

Mercoledì 12 febbraio (corso Valdocco 4/A, Sala Conferenze) alle 15.00 con il seminario: Esodi del ‘900.Memorie a confronto.

27 gennaio 2020: per "fare memoria" non basta un giorno

Promozione nelle classi delle iniziative di celebrazione e di riflessione che si svolgono in occasione del 27 gennaio 2020 (per i progetti cui aderiscono ufficialmente alcune classi dell'Istituto si leggano i Comunicati in allegato).

EVENTO "A FUTURA MEMORIA", 27 gennaio 2020, Palaruffini

Una rappresentanza del Galileo Ferraris (classi 1H – 1L – 3B – 3D – 3N – 4O), accompagnata dalle docenti De Luca, Duretto, Giacometti, Lucca, Margiotta, Saini, Tirloni, partecipa all'evento "A Futura Memoria", organizzato  dall’Associazione Treno della Memoria in occasione del Giorno della Memoria 2020, che si terrà al Palaruffini di Torino lunedì 27 gennaio 2020, dalle ore 9.00 alle ore 12.30.

Programma della mattinata: 8.30  apertura cancelli del Palaruffini, registrazione e accoglienza; 9.00  inizio della mattinata con saluti istituzionali; a seguire, testimonianze di ex deportati o di loro famigliari; presentazione del progetto "Treno della Memoria" a cura degli educatori volontari dell'Associazione Treno della Memoria; commemorazione delle vittime con la partecipazione degli istituti presenti; 12.30 chiusura della mattinata.

Ospite d’onore sarà Oleg Mandić, sopravvissuto ad Auschwitz all'età di 11 anni e conosciuto come "l'ultimo bambino di Auschwitz".

FIACCOLATA DELLA MEMORIA, 27 gennaio 2020, ore 20.00

In occasione della Giornata della Memoria, la Commissione Cittadinanza e Costituzione aderisce, tra le varie iniziative in programma, alla Fiaccolata  serale in memoria di tutte le vittime delle deportazioni. L'iniziativa è promossa dall 'associazione "Nessun uomo è un'isola" e prevede la partecipazione di alcune istituzioni cittadine. La fiaccolata parte intorno alle 20.00 dal binario 17 della stazione di Porta Nuova e procede lungo corso Vittorio Emanuele per arrivare al carcere "Le Nuove".

Chi decidesse prendere parte alla manifestazione, organizzata al di fuori dell'orario scolastico, può fare riferimento alle docenti Antonella De Luca, Tiziana Scarzella e Chiara Giacometti. Comunicato Studenti n.182.

SPETTACOLO "LE PIETRE RACCONTANO" presso il Teatro Vittoria, 28 gennaio 2020, ore 9.00 e ore 20.30

Una persona viene dimenticata solo quando viene dimenticato il suo nome.

Armato di martello e scalpello, e di cemento e spatola, con il suo inconfondibile cappello a falde larghe, lo scultore tedesco Gunter Demnig da anni gira per le città d’Europa installando le Stolpersteine – le “pietre d’inciampo” – destinate a ricordare le vittime del nazismo: ebrei, comunisti, omosessuali, zingari. Della grandezza di un sampietrino, intagliate e incastonate nel selciato dei marciapiedi, le pietre evocano la memoria e risvegliano la coscienza di chi passa.

Sulla superficie Gunter mette una piastra d’ottone, dove ha inciso il nome della persona deportata e uccisa dai nazisti, la data di nascita, il campo di sterminio e la data di morte. Poste davanti alle case che hanno visto per l’ultima volta quelle persone in vita, le pietre fanno “inciampare” lo sguardo di chi cammina, inducendolo a fermarsi, chinarsi e leggere quel nome. E a riflettere sul senso della memoria.

All’improvviso le Stolpersteine si animano, nutrite di un soffio vitale, diventano veicolo di racconti: parlano, risuonano, si esprimono, si emozionano. Diventano il racconto dei deportati italiani. Otto voci per otto storie. Rievocano il tempo delle leggi razziali in Italia, la cacciata di ebrei dalle scuole e dalle istituzioni, l’evacuazione del ghetto di Roma, le deportazioni di carattere politico, l’eccidio delle Fosse ardeatine, e infine l’incontro, nei campi di sterminio, con l’abisso umano. (dalla presentazione dello spettacolo, testo teatrale di Monica Luccisano)

Le classi 1C e 3M, accompagnate dai docenti Bianco, Duretto, Massaglia, Di Bari, assisteranno allo spettacolo del 28 gennaio al Teatro Vittoria (ore 9,00).

Si apre l'invito anche alla replica serale.

VISIONE DEL FILM  ANNE FRANK. VITE PARALLELE , 31 gennaio 2020

Gli allievi delle classi 1^G, 1^H, 2^H, 2^N, 4^G, 5^G, 5^H assisteranno, venerdì 31 gennaio 2020, alla proiezione del docufilm Anne Frank. Vite parallele, presso il Cinema Nazionale, accompagnati dai docenti Coppola, Costa, Guidi, La Conte, Piazzolla, Pirrone, Selvaduray.

Dicembre 2019

VISITA AL MUSEO DIFFUSO DELLA RESISTENZA DI TORINO E LABORATORIO "COM'E' NATA LA COSTITUZIONE ITALIANA"

Il 29 novembre e il 13 dicembre 2019 le classi 5M  e 5I partecipano al percorso storico-museale del Museo Diffuso della Resistenza, Corso Valdocco 4/A, Allestimento permanente “Torino 1938-1948. Dalle leggi razziali alla Costituzione” e Laboratorio “Com’è nata la Costituzione Italiana” venerdì 29 novembre 2019.

Docenti coinvolti: Prof.sse Raffaella Brondolo, Tiziana Scarzella 

La visita sarà concentrata, in particolare, sul periodo che va dalla fine della Seconda Guerra Mondiale all’entrata in vigore della Costituzione; inoltre, attraverso l’utilizzo di schede didattiche verrà approfondito il confronto tra lo Statuto Albertino e la Costituzione. La seconda parte dell’attività prevede la visione di un breve documentario che riprende il celebre discorso agli studenti milanesi tenuto da Piero Calamandrei nel 1955. A concludere un dibattito su alcuni aspetti della Costituzione dove gli studenti saranno protagonisti.  

PERCORSO STORICO-MUSEALE AL MUSEO DEL CARCERE "LE NUOVE" DI TORINO

Il 4 e il 13 dicembre 2019 le classi 5I e 5M  saranno impegnate nel percorso storico-museale del Museo del carcere “Le Nuove” di Torino. Docenti coinvolti: Prof.sse Raffaella Brondolo, Tiziana Scarzella 

La visita, che comprende un percorso guidato negli ambienti e “nelle celle dove uomini comuni soffrirono per l’affermazione libera e democratica” permette di capire in modo più vivo gli argomenti studiati sul manuale: “... storie di fine Ottocento,  la Prima Guerra Mondiale, il Biennio Rosso, le lotte antifasciste, le persecuzioni razziali, la Resistenza, in particolare nel famigerato Primo Blocco tedesco, le rivolte, le storie dei   fascisti,   l’ultima   esecuzione   capitale   in   Italia,   il   terrorismo   con   l’uccisione   di   quattro  Agenti,   la testimonianza dei valori universali nelle celle dei condannati a morte”. 

Novembre 2019

18 novembre 2019: CONFERENZA DELL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI D'ITALIA (A.N.P.I.)  Referente: prof.ssa Tiziana Scarzella

Il giorno 18 novembre, dalle ore 10 alle ore 12, presso la sala docenti si terrà una conferenza dell’A.N.P.I. L’ospite relatrice sarà Gisella Giambone accompagnata da Renato Appiano, vicepresidente provinciale torinese A.N.P.I. e presidente sezione A.N.P.I. “ Leo Lanfranco” di Torino, e dal signor  Francesco Aceti.

L’argomento della conferenza sarà la storia e l'evoluzione dell'Italia sino ai nostri giorni e il ruolo delle donne, in particolare durante il fascismo e sino alla stesura della Costituzione a cui presero parte anche quattro deputate torinesi.

Gisella Giambrone, soprannome o nome di battaglia "Anna", è figlia di Giambone Eusebio nato a Camagna Monferrato (AL) e fucilato al Martinetto in data  05/04/1944 in qualità di membro del comando regionale del CLN. Vitale, il fratello di Eusebio, morì in combattimento fra le file dei volontari internazionali nella guerra civile di Spagna. Ai due fratelli è dedicato il Museo della Resistenza di Camagna Monferrato.

Gisella, nata nel 1931, ha vissuto tutte le  varie fasi del periodo fascista, prima in Francia ove la famiglia viveva come rifugiata politica con il padre organizzatore dei gruppi antifascisti in loco, poi sempre con la famiglia al confino nell'Italia del Sud. Infine, tornata a Torino, giovanissima entrò a far parte della Resistenza dal 1 marzo 1944  nella “Brigata Curiel”, dove rimase sino al 7 giugno 1945, ultima data della smobilitazione partigiana.

Lettura consigliata: il libro Fiori rossi al Martinetto di Valdo Fusi, che sopravvisse all'eccidio.

VIAGGIO DELLA MEMORIA A ROMA (12-14 NOVEMBRE 2019): PROGETTO I VALORI DELLA RESISTENZA FONDAMENTO DELLA COSTITUZIONE REPUBBLICANA Referente prof.Gavino Olmeo  

Prosegue anche nell'a.s.2019-2020 il progetto, promosso dal prof. Gavino Olmeo, che da anni ormai mira a far scoprire agli studenti i valori della Resistenza al nazifascismo, fondamento delle Istituzioni della Repubblica.

Quest'anno i partecipanti saranno le studentesse e gli studenti delle classi 4B, 4C, 4D. Il  percorso didattico prevede la visita al Museo della Liberazione di via Tasso e al Sacrario delle Fosse Ardeatine; la partcipazione ad una seduta del Senato della Repubblica seguita dall'incontro con la vicepresidente sen. Anna Rossomando.

Gli accompagnatori del viaggio di scopo sono i proff. Olmeo e Casale e le prof.sse Burato e Vigone.

 

  • Scarica Visualizza Comunicato_Studenti_n.218_2019_2020_-_Visione_film_Anne_Frank_Vite_parallele.pdf
  • Scarica Visualizza Comunicato_Studenti_n.193__2019_2020_-_Spettacolo_teatrale_Le_pietre_raccontano__28_gennaio_2020_-_Classi_1C_3M.pdf
  • Scarica Visualizza Comunicato_Studenti_n.182_2019_2020_-_Iniziativa_Giornata_della_Memoria (1).pdf
  • Scarica Visualizza Comunicato_Studenti_n.167_2019_2020_-_Progetto_A_Futura_Memoria.pdf

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.