Liceo Scientifico Statale "Galileo Ferraris"
Corso Montevecchio, 67 - 10129 Torino
AGGIORNAMENTI E INDICAZIONI OPERATIVE A STUDENTI E FAMIGLIE PER LA DIDATTICA A DISTANZA

INDICAZIONI OPERATIVE PER LE ATTIVITA' SULLA DIDATTICHE A DISTANZA (vedi Nota 388 del 17 marzo 2020 del Ministero dell'Istruzione) 

Cosa si intende per attività didattica a distanza

Le attività di didattica a distanza, come ogni attività didattica, per essere tali, prevedono la costruzione ragionata e guidata del sapere attraverso un’interazione tra docenti e alunni. Qualsiasi sia il mezzo attraverso cui la didattica si esercita, non cambiano il fine e i principi. Nella consapevolezza che nulla può sostituire appieno ciò che avviene, in presenza, in una classe, si tratta pur sempre di dare vita a un “ambiente di apprendimento”, per quanto inconsueto nella percezione e nell’esperienza comuni, da creare, alimentare, abitare, rimodulare di volta in volta.

Il collegamento diretto o indiretto, immediato o differito, attraverso videoconferenze, videolezioni, chat di gruppo; la trasmissione ragionata di materiali didattici, attraverso il caricamento degli stessi su piattaforme digitali e l’impiego dei registri di classe in tutte le loro funzioni di comunicazione e di supporto alla didattica, con successiva rielaborazione e discussione operata direttamente o indirettamente con il docente, l’interazione su sistemi e app interattive educative propriamente digitali: tutto ciò è didattica a distanza.

Il solo invio di materiali o la mera assegnazione di compiti, che non siano preceduti da una spiegazione relativa ai contenuti in argomento o che non prevedano un intervento successivo di chiarimento o restituzione da parte del docente, dovranno essere abbandonati, perché privi di elementi che possano sollecitare l’apprendimento.

La didattica a distanza prevede infatti uno o più momenti di relazione tra docente e discenti, attraverso i quali l’insegnante possa restituire agli alunni il senso di quanto da essi operato in autonomia, utile anche per accertare, in un processo di costante verifica e miglioramento, l’efficacia degli strumenti adottati, anche nel confronto con le modalità di fruizione degli strumenti e dei contenuti digitali – quindi di apprendimento – degli studenti, che già in queste settimane ha offerto soluzioni, aiuto, materiali. E’ ovviamente da privilegiare, per quanto possibile, la modalità in “classe virtuale”.

In ottemperanza a tali disposizioni e nella profonda convinzione della insostituibile funzione educativa, culturale e sociale dell'istituzione scolastica, il Liceo Scientifico Galileo Ferraris propone ai suoi studenti e alle sue studentesse una serie di opportunità didattiche diversificate per consentire, durante il periodo di sospensione delle lezioni in presenza, la continuità dell'apprendimento e per favorire il contatto fra le classi e i propri docenti. 

Nel rispetto dell'autonomia dell'insegnamento e delle specifiche esigenze di ogni gruppo-classe, previo accordo fra i docenti dei rispettivi Consigli, sono state avviate come da Comunicato Studenti n. 299/2020 le seguenti modalità di didattica a distanza: 

STRUMENTI OPERATIVI

Docenti e studenti hanno a disposizione una serie di canali e di strumenti operativi a cui fare ricorso per l’attività didattica a distanza:

  • la piattaforma Spaggiari nella sezione abituale del registro elettronico ClasseViva e nella nuova sezione AULE VIRTUALI

  • la piattaforma PP&S gestita dall’Università di Torino che consente lezioni e condivisione di materiali e link sia audio che video

  • altre piattaforme, quali Edmodo – Zoom.us – Alatin – Youtube – Skype, che consentono videoconferenze (Zoom, Skype, Youtube) e attività specifiche

  • altri strumenti che i singoli docenti ritengano di adottare in base alle specificità delle classi, della disciplina e dei percorsi formativi.

 ATTIVITÀ DIDATTICHE PROPOSTE ALLE CLASSI

Ciascun Consiglio di classe predispone le attività didattiche a distanza tenendo presente l’esigenza di rendere il più omogenea possibile l’offerta formativa fra le varie classi/sezioni e tenendo conto della specifica fisionomia della singola classe e disciplina, nella tutela da un lato dell’autonomia dell’insegnamento, dall’altro del diritto allo studio di ogni studente iscritto nel nostro Istituto.

In particolare, l’offerta formativa viene rimodulata alternando la partecipazione in tempo reale in aula virtuale con la fruizione autonoma in differita di contenuti per l’approfondimento e lo svolgimento di attività di studio. Vengono quindi proposte agli studenti le seguenti attività:

 A) VIDEOCONFERENZE IN MODALITÀ SINCRONA (ad esempio attraverso la piattaforma Zoom.us) utilizzando, per quanto possibile, la fascia oraria 9.00-13.00, nel rispetto delle diverse dinamiche familiari e organizzative degli studenti, in modo da prevedere complessivamente tre-quattro ore di videoconferenza nella giornata (dal lunedì al venerdì), cercando di evitare – per tutela della salute - una eccessiva permanenza dello studente e del docente davanti al monitor. Le ore di videoconferenza in modalità sincrona possono riguardare tutte le discipline in modo equilibrato e proporzionale all’orario curricolare. Ciascun docente annoterà per tempo in AGENDA il link fornito dalla piattaforma utilizzata, necessario agli studenti per effettuare l’accesso.

 B) VIDEOLEZIONI PROPOSTE DAL DOCENTE IN MODALITÀ ASINCRONA (ad es. tramite Youtube), che potranno essere registrate dall’insegnante stesso o scelte tra quelle già presenti in rete. Sarà cura del docente comunicare in MATERIALE DIDATTICO (AULE VIRTUALI) o su piattaforma tracciabile PP&S i link alle singole lezioni.

 C) ASSEGNAZIONE DI MATERIALI MULTIMEDIALI, ESERCIZI, ELABORATI. In relazione ai compiti connessi ai materiali forniti, il docente riporta in AGENDA REGISTRO ELETTRONICO la scadenza e la piattaforma – CLASSE VIVA o PP&S - su cui tali compiti sono stati assegnati. Tali materiali possono essere trasmessi sulla piattaforma PP&S, nello spazio MATERIALI PER LA DIDATTICA DI AULE VIRTUALI o con la funzione COMPITI del registro CLASSEVIVA.

La piattaforma PP&S è già strutturata per tutte le classi abbinate ai docenti e per tutti gli studenti e consente il caricamento di file/video di peso maggiore e l’invio correzione dei compiti in modo interattivo, nonché la tracciabilità di tutte le attività e offre anche il supporto in itinere.

Gli studenti si impegnano a svolgere le attività in modo responsabile, evitando scambi di persona e supporti di altri soggetti in occasione delle videoconferenze e nello svolgimento delle attività. Si impegnano inoltre ad accedere quotidianamente alle piattaforme utilizzate, partecipando alle videoconferenze, utilizzando i materiali messi a disposizione dai docenti e svolgendo i compiti assegnati nei tempi indicati.

Gli studenti si impegnano in particolare a non comunicare a persone estranee i codici di accesso agli incontri on line programmati per la didattica a distanza, in modo da evitare fraintendimenti e presenze non autorizzate e non giustificate a tali attività.

VALUTAZIONE DIDATTICA A DISTANZA

In merito alla valutazione delle attività didattiche a distanza, per garantire agli studenti il diritto alla valutazione, come elemento indispensabile di verifica dell’attività svolta, di restituzione, di chiarimento, di individuazione delle eventuali lacune, i docenti procederanno all’attribuzione di valutazioni formative in relazione alle attività programmate e proposte agli studenti con le modalità e gli strumenti previsti. La valutazione sarà visibile a studenti e famiglie sul registro elettronico. Saranno definiti in seguito modalità e criteri con cui si terrà conto delle valutazioni formative in sede di scrutinio finale.

CANALI DI COMUNICAZIONE SCUOLA-STUDENTI-FAMIGLIE

Il canale ufficiale e prioritario di comunicazione tra scuola e famiglia rimane il registro elettronico, in cui tutti gli insegnanti devono registrare con scrupolo e tempestività tutte le attività programmate e realizzate con le rispettive classi, indipendentemente dalle piattaforme scelte, per la loro operativa realizzazione.

Restano sempre a disposizione di studenti e famiglie le caselle di posta elettronica istituzionale dell’istituto; dirigente@liceogalfer.itvicepreside@liceogalfer.itsegreteria@liceogalfer.itdidattica@liceogalfer.ittops04000b@pec.istruzione.it

La scuola fornirà azioni di supporto e indicazioni per coloro che dovessero evidenziare difficoltà nella fruzione della didattica a distanza. Richieste e segnalazioni potranno essere inviate attraverso i canali sopra indicati.

Si segnala, in particolare, l’opportunità offerta dal Comune di Torino per un agevole accesso alla rete in modalità wireless. Per maggiori informazioni consultare la pagina http://www.comune.torino.it/wifi/

Per i dettagli si faccia riferimento ai Comunicati in allegato e in particolare al Comunicato della Dirigente prof.ssa Stefania Barsottini agli studenti e alle studentesse del Liceo (n.299 del 20 marzo 2020).

 

 

 

 

  • Scarica Visualizza Nota prot. 388 del 17 marzo 2020.pdf
  • Scarica Visualizza Comunicato Studenti n.299_2019_2020 - AGGIORNAMENTO INDICAZIONI OPERATIVE PER ATTIVITA' DIDATTICA A DISTANZA.pdf
  • Scarica Visualizza Comunicato Studenti n.297 - Comunicato Docenti n. 130_2019_2020 - GARA DI MATEMATICA PIDAY.pdf
  • Scarica Visualizza Comunicato_Studenti_n.298_2019_2020_-_AGGIORNAMENTI_DIDATTICA_ON_LINE.pdf
  • Scarica Visualizza Comunicato_Studenti_n.292_2019_2020_-_INDICAZIONI_PER_LAVVIO_DI_ATTIVIT_DIDATTICHE_ON_LINE (2).pdf

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.